Le persone che hanno lavorato per la vittoria nella parte posteriore durante la Grande Guerra Patriottica

Ricordando la Grande Guerra Patriottica, di solito parlo solo di coloro che sono direttamente coinvolti con azioni militari: i soldati sul campo di battaglia, piloti, navigatori, spie, partigiani. Coloro che a quel tempo era in una terribile guerra dietro le quinte rimanere nell'ombra. Ma in guerra, non c'è secondo ruolo, se sei solo un tornitore o di uno scienziato.

Nessuno grammo in eccesso rispetto alla

Le persone che hanno lavorato per la vittoria nella parte posteriore durante la Grande Guerra Patriottica

panetteria Lavorare № 61 di nome AE Badaeva Emilia Ctibor mette il pane in scatole per la spedizione al negozio durante l'assedio di Leningrado

"Guardate le foto. Questo è vero. Non di cartapesta, non di plastica o di cemento ... Questo è per te, mia cara, ho cotto in una prescrizione rigida del tempo (cellulosa, torta di cotone, vytryaska di borse, mais e farina di segale) cotto in un unico nelle opere in una fabbrica inverno №6 forno. Poi misurò 125 grammi, "- scrive nel suo saggio" di solo pane "giornalista Yuri Rost, un sopravvissuto bambino della carestia ha colpito l'assedio della città.

"La pasta era debole, il pane amaro, ma è stato dopo tutto il pane, ha dato vita al popolo" - ha ricordato il panettiere di Leningrado assediata, Anna N. Gorokhov. Non è compito delle donne è stato quello di portare sulle scale ghiacciate al quarto piano per le calde caldaie acqua 600 litri, sacchi di farina di spedizione, fanno la guardia al magazzino, alla raccolta di torba.

Razione stessi panettieri differivano solo nel senso che sono "lo stesso come gli altri, grammi preparati caldi". Un altro terribile ricordi - Farina di sangue. "Mi ricordo la farina con il sangue, ma è improbabile che sia stato un sogno, era il sangue dei conducenti Ladoga", - dice Anna.

Le persone che hanno lavorato per la vittoria nella parte posteriore durante la Grande Guerra Patriottica

Anna N. Gorokhova e Daniel I. Kyutinen - panettieri blocco Leningrado

Ma per sopravvivere, questo non è certamente sufficiente per tutti. Nel Libro della Memoria di Leningrado assediata mantenuto un record di un altro panettiere - Daniil Ivanovic Kyutinene. 3 febbraio 1942, è morto a destra sul lavoro all'età di 59 anni per la stanchezza, senza mangiare un solo grammo di più esclusione delle norme di pane. Baker tecnologo Leningrado assediata Anna A. Kapustin ha ricordato: "Il cambiamento ed è durato per 16 e 18 ore nel negozio - gelido. E al fine di rendere lievitare la pasta, hanno bisogno di calore. Indossava stracci, tavole, rami e falò accesi in officina - tracce di loro sono stati conservati per lungo tempo. Girato trapuntato giacche con noi stessi e avvolto la pasta ... forni dovevano lavorare in modo continuo. Il legno non è sufficiente. E 'successo che sei forni sono stati riscaldati solo due, e anche - uno, ma completamente vegetale mai smesso ".

L'acqua bollente, sapone, kerosene

Le persone che hanno lavorato per la vittoria nella parte posteriore durante la Grande Guerra Patriottica

Lavandaie

La forza totale dell'esercito all'inizio del 1945 era di 14 milioni di persone, e ogni soldato aveva una media di 3 kg di biancheria intima a settimana, che è necessaria per disinfettare, lavare, candeggina, un maledettamente e ferro. Infatti nella parte anteriore risposto unità bagno e lavanderia. "Erased ... Dopo la guerra con la depressione è passato. Lavato a mano. Giacche, tuniche ... Biancheria intima portarlo indossato, pediculosi. Vestaglie sono di colore bianco, bene, questi camuffamento, sono attraverso il sangue, non bianco, e rosso. Nero con il sangue vecchio. Il primo lavaggio con acqua è impossibile - è rosso o nero ... tunica senza maniche, e un foro per il resto del torace, i pantaloni senza gambe. Lacrime lavate e lacrime poloschesh. Montagne, montagne ... queste tuniche Vatnikov ... Quando mi ricordo, e ora fanno male le mani. Inverno trapuntato giacche sono pesanti, sangue su di loro congelato. Li ho usati e ora sogno di ... Sdraiato montagna nera ... "- ricorda bambino ordinario Maria, bagno campo combattente e unità di lavanderia. Le sue parole mai registrati Svetlana Aleksievich nel libro "La guerra non è il volto di una donna."

Prima di biancheria intima di lavaggio imbevuto di kerosene per distruggere i parassiti sui loro vestiti. Dopo di che, tutto bollito e vystiryvalos in candeggina e lisciva. composti corrosivi letteralmente erodendo le mani delle donne. "Le ragazze della mia età, prima che i genitori hanno amato, viziato. Ero figlio unico. E poi il forno a legna desiderio annegare. Poi prendere le ceneri in caldaie al posto del sapone, perché il sapone porterà, e poi - che era finita. Biancheria sporca, schifoso. In inverno, il sangue pesante ... sangue ... "- ha detto Svetlana Katyhin sergente, bagno e lavanderia campo soldato unità.

Le persone che hanno lavorato per la vittoria nella parte posteriore durante la Grande Guerra Patriottica

lavanderia Regimental nella foresta

In meno di quattro mesi della guerra d'inverno (conflitto sovietico-finlandese 1939-1940) per le mani di vasca da bagno e il distacco di lavanderia del Fronte Nord-Occidentale ha preso quasi 6, 8 milioni di kg di bucato, cioè una media di 57 tonnellate al giorno! Ma era ancora in vista della Grande Guerra Patriottica.

Blocco Dzhokonda

Le persone che hanno lavorato per la vittoria nella parte posteriore durante la Grande Guerra Patriottica

studenti delle scuole commercio per la malta di assemblaggio in hanno bloccato

A causa della carenza di manodopera nelle fabbriche, così come le donne che lavorano i giovani di 14-16 anni di età e anche più giovani: per sostenere il lavoro già preso 11 anni. All'inizio della guerra nel Motore Pianta Perm loro №19. Stalin, che per lungo tempo è stata l'unica impresa sovietica, che ha prodotto i motori per i combattenti, ha lavorato circa 8000 adolescenti. "Nel 1943, ho portato fuori dalla regione di Vologda a Perm, nella fabbrica di aerei. Ha lavorato come tornitore. anche io non sono andato a casa spesso dal negozio - passato la notte in fabbrica: nel locale caldaia, la toilette sulle scatole. Mi ricordo che avevo le scarpe, tela, con suola in legno. Per il buon lavoro che ha ricevuto le scarpe normali e materiale del vestito. Qui era una gioia ... "- dice Alexander Belyaev, in tempo di pace, è diventato un deputato del Consiglio comunale di Perm.

Secondo i ricordi di un altro operaio, Anna Titova, in modo particolarmente duro lavoro è stato in inverno: "Abbiamo lavorato per 12-16 ore al giorno. Nei negozi è stato molto freddo, perché ci sono stati tutto il tempo nelle giacche. " Al fine di mantenere il morale dei ragazzi, il direttore dello stabilimento, il generale Anatoly Soldatov per le norme di trasformazione incoraggiare giovani di tutto un dono: un paio di stivali, e - ecco il valore reale! - vasetti di marmellata.

Le persone che hanno lavorato per la vittoria nella parte posteriore durante la Grande Guerra Patriottica

Turner terzo scarico quindici Vera Tihova (a sinistra) della macchina in bloccato. Valya Volkov (a destra) sul gruppo della macchina PDP presso l'impianto prende il nome SP Voskova in Leningrado assediata

Dopo l'assegnazione tornitori giovani, elettricisti, meccanici e supervisori dipendevano pranzo: minestra, porridge, tè invece del solito pappa. Oggi, il modo collettivo di lavoro degli adolescenti guerra era il cosiddetto "blocco Mona Lisa" - foto Turner Pietrogrado Tikhov Vera pianta. Nei suoi 15 anni, le ragazze eseguono quindici norma degli adulti, e persino diventato una terza categoria di Turner.

Per la ruota

Le persone che hanno lavorato per la vittoria nella parte posteriore durante la Grande Guerra Patriottica

Maria Yakovlev. GAZ-AA ( "autocarro"), che ha guidato

"Canzone del conducente anteriore" divenne l'inno di coloro che durante la guerra non ha fatto parte con "la ruota". Fondamentalmente autisti durante la guerra erano donne. "Nel 5 ° reggimento di riserva al 3 ° Armata Guardie, eravamo in un gruppo di 200 ragazze che erano in corso dei piloti. Eravamo vicino alla parte anteriore. E 'offensivo - e siamo vicini. Retreat - e siamo rimbomba indietro bowlers. Nel pomeriggio ci sono stati lezioni di sera fino alle 11 - trapano "- ricorda il conducente anteriore Caterina Vasil.

Un altro partecipante della guerra, Maria Yakovleva, dice che ha rotto il fronte solo combattere - Donna 17 ° compleanno non vuole prendere fino a quando lei ha mostrato la patente fresca - "I driver di cui abbiamo bisogno". "Per tutto l'inverno che ho con la mano destra non è andato vesciche sanguinanti. Nel freddo per molto tempo ho dovuto girare la maniglia per avviare il motore. In estate si avvia più velocemente, in modo che il mais con le mani scomparso. Freddo molestato. Abbiamo avuto nessun cappotti. Outfit - felpa, pantaloni di cotone, stivali telone, un cappello con paraorecchie. Ma per le auto, in modo che siano sempre sul chi vive, in un barile speciale acqua e olio motore costantemente riscaldata. Due persone v'è sempre un dovere, legna sottofondo forno. La fame anche molestato - alimentato male. Quando attraversato il confine, il cibo era migliore. " Vittoria Maria Vasilyeva incontrato a Konigsberg. Nella vita civile, ma il conducente non ha fatto. Professione nella vita civile, troppo, ha scelto il più tranquillo - insegnante.

Una bella soluzione

Le persone che hanno lavorato per la vittoria nella parte posteriore durante la Grande Guerra Patriottica

Mstislav Keldysh in una conferenza stampa presso la Moscow House of Scientists

"Uno dei molti errori che hanno causato il fallimento della campagna nazista contro l'Unione Sovietica, c'era una sottostima della scienza sovietica," - dice il fisico e l'accademico Sergei Vavilov, che divenne nel 1945 il presidente dell'Accademia Sovietica delle Scienze. Trova soluzioni e ricercatori russi immediatamente introdotte nella produzione. Così, a metà degli anni '30 importanti designer di tutto il mondo ha lottato con il problema del flutter - crescente agitazione, a causa della quale la transizione verso gli aerei ad alta velocità letteralmente cadendo a pezzi. Problema è stato risolto dal famoso scienziato Mstislav Keldysh, uno dei padri del programma spaziale sovietico, con i dipendenti TsAGI. Dopo una serie di calcoli matematici, Keldysh formulato cause fluttuano, ha sviluppato un metodo di calcolo della velocità critica e le tecniche pratiche disponibili per smorzamento delle vibrazioni che si verificano allo stesso tempo. Pochi anni dopo, è riuscito a superare gli effetti della shimmy - forte auto-eccitati oscillazione del carrello di atterraggio aereo, che porta alla rottura durante il decollo e l'atterraggio. I matematici di tutto il mondo chiamano ancora questo lavoro "bello" e il più importante per lo sviluppo dell'aviazione sovietica. Il risultato - due Premio Stalin e l'Ordine della Bandiera Rossa del Lavoro.

Le persone che hanno lavorato per la vittoria nella parte posteriore durante la Grande Guerra Patriottica

Dmitri Maksutov - scienziato sovietico, un ottico, un membro corrispondente dell'Accademia delle Scienze dell'URSS. L'inventore del menisco del sistema ottico che porta il suo nome, che ora è ampiamente usato nella costruzione dei telescopi. Vincitore di due premi Stalin

Durante la guerra, il suo lavoro non è interrotto e gli astronomi studio che aveva un valore prevalentemente difensivo. I dipendenti del Astronomico Istituto Statale di Mosca State University hanno rappresentato per i bombardieri di servizi di navigazione tavoli speciali di alba e tramonto e la luna. Inoltre, in tempo di guerra è stato inventato il sistema del menisco del telescopio che ha giocato un ruolo enorme nel strumento ottico. Dmitri Maksutov, inventore, ha ricordato che l'idea gli venne sulla strada, durante l'evacuazione, quando l'Istituto Ottico di Stato è stato evacuato da Leningrado a Yoshkar-Ola.

Le persone che hanno lavorato per la vittoria nella parte posteriore durante la Grande Guerra Patriottica

Ivan Nazarov - chimico organico sovietica. URSS Accademia delle Scienze. Vincitore di due premi Stalin Riparazione serbatoi rotti gas, involucro della batteria, trapano, serbatoi cilindro e auto davanti aiutato la nuova invenzione del chimico sovietico Ivan Nazarov - colla carbinolo. Per lo sviluppo della colla miracolo nel 1942, Nazarov ha ricevuto il Premio di Stato. Incollare e dopo la guerra, ampiamente usato in ottica, in diversi settori di ingegneria, anche per la metropolitana di marmo incollaggio.

Le persone che hanno lavorato per la vittoria nella parte posteriore durante la Grande Guerra Patriottica

Boris Ya Elbert (a sinistra) - scienziato sovietico nel campo della microbiologia. MD, Ph.D., professore. Worker Onorato di Scienze del Kirghizistan SSR. Nikolai Akimovic Gai (a destra) - microbiologo, MD, professore IGMI, creatore di vaccino tularemia, vincitore del Premio Stalin

Non restare indietro e medici. Durante la guerra, medici, chimici e biologi hanno creato un vaccino contro la tularemia e la tubercolosi, nuovi farmaci e pomate (tra cui Vishnevsky pomata). Per gli straordinari risultati di microbiologia e immunologia sovietica Gai e Elbert nel 1946 è stato assegnato il Premio di Stato dell'URSS.