10 leggende sull'origine dei più famosi cocktail alcolici

10 leggende sull'origine dei più famosi cocktail alcolici

Non appena la gente ha tempo libero, e hanno un qualcosa di diverso - la noia. Per contribuire a bruciare è stato inventato alcol - rimuove le inibizioni e rende le persone molto più socievole. Questa proprietà ha portato alla nascita di molti meravigliosi racconti sulle bevande alcoliche che noi conosciamo e amiamo.

1. Harvey Volbenger

10 leggende sull'origine dei più famosi cocktail alcolici

"Harvey Volbenger", vale a dire, "Harvey Stenolomatel" - nome molto divertente per un cocktail, sarete d'accordo. E 'molto simile al normale "cacciavite": si tratta di vodka e succo d'arancia, ma ha aggiunto a loro ancora e liquore giallo 'Galliano'. Molto probabilmente, una bevanda inventata nel 1950, campione del mondo in "miscele Hell" Donato Antonio.

Tuttavia, secondo la leggenda, nella bevanda completamente diverse origini. La leggenda narra che viveva un uomo di nome Harvey, grande appassionato di bevanda, e quindi di guardare al bar per prendere un sorso o due ogni sera dopo il lavoro. A quanto pare, questo ragazzo amava aggiungere "Galliano" nella sua "cacciavite" e poi di tanto in tanto distruggendo il bar tutto quel braccio attraverso, tra le pareti. Dopo le sue buffonate bere e divenne noto come "Harvey Volbenger".

2. Bloody Mary

10 leggende sull'origine dei più famosi cocktail alcolici

"Bloody Mary" - molto famoso cocktail. è spesso usato come una "medicina" da una sbornia e, di regola, per questo motivo è bevuto al mattino. Nel "Bloody Mary" ricette Stoney, ma tutti comprendono vodka, succo di pomodoro e spezie tra cui scegliere per il sapore.

Mentre la maggior parte delle persone attribuiscono la creazione dei ristoratori bevande nel 1990, alcuni sono venuti con una storia bizzarra. Secondo questa leggenda, la bevanda è associato con la Queen Mary, conosciuto con il soprannome di altri, molto più sanguinosa, ha ricevuto a causa di tentativi di tornare forzatamente in Inghilterra al cattolicesimo. Alcuni credono che il succo di pomodoro simboleggia il sangue, ma nessuna vera prova a sostegno di questa teoria, no.

tonico 3. Gene

10 leggende sull'origine dei più famosi cocktail alcolici

Alcuni dei più sorprendenti leggende - la verità, e questo è uno di loro. Combattuto in India, soldati britannici si sono scontrati con un piccolo problema chiamato la malaria. A quel tempo il britannico ha emesso un tonico che contiene un composto chiamato il chinino, si è dimostrata estremamente efficace nella lotta contro la malaria.

L'unico problema era che il gusto di questo tonico era così terribile che tutti i soldati mischiati con gin, almeno per lui si poteva bere.

Dopo la guerra, molti uomini continuano a bere un cocktail e solita casa in Inghilterra - e luogo di nascita del famoso cocktail. Purtroppo, in tonico di oggi abbastanza chinina ad esso in luce diretta del sole ha acquisito una bella tinta bluastra, ma per la malaria non è sufficiente.

4. Manhattan

10 leggende sull'origine dei più famosi cocktail alcolici

"Manhattan" è simile a "Martini", bere solo coloro che preferiscono vodka whisky. "Martini" è di solito fatta da vodka o gin e vermouth, servito come un'oliva, "Manhattan" è costituito dalla stessa whisky e vermouth e spesso servito con una ciliegina al maraschino.

Molto prima che la seconda guerra mondiale, la madre di Winston Churchill vissuto negli Stati Uniti e le storie, concepito a New York. Amava il dessert, e una bevanda è stata inventata appositamente per soddisfare i suoi gusti.

Anche se la storia è del tutto compatibile con numerosi racconti delle buffonate stravaganti di Churchill, purtroppo, non v'è alcun briciolo di verità: l'evidenza storica suggerisce che la sua madre ha vissuto in Inghilterra, quando ha indossato un futuro genio.

5. Irish Coffee

10 leggende sull'origine dei più famosi cocktail alcolici

La storia del caffè irlandese, troppo, sembra essere vero. Molti credono che la bevanda ha avuto il suo nome perché gli irlandesi sono per lo più piace bere, quindi versare l'alcool nel caffè sarebbe per loro del tutto naturale. Questo è solo l'irlandese più spesso bere il tè.

Molto tempo fa in Irlanda annullato un volo su un aereo, e il barista versò whisky nel caffè freddo passeggeri americani per riscaldarle. Quelli erano solo alcune delle azioni, e ha chiesto se questo caffè è brasiliano. Il barista ha detto di no, dicono, è il caffè irlandese. La bevanda è prodotta e il nome sui passeggeri l'impressione che la casa, negli Stati Uniti, hanno parlato di tutti i miei amici bevono, cocktail e immensa popolarità presto guadagnato.

Va tuttavia, notare che nella leggenda non v'è alcuna parola su zucchero e panna montata, in modo che il cocktail è probabile che ad evolversi. Ricetta tranquillamente cambiare ancora oggi - almeno adesso utilizzare ready-made panna montata invece di frustato manualmente.

6. Mojito

10 leggende sull'origine dei più famosi cocktail alcolici

"Mojito" - un cocktail a base di rum, è molto popolare con i navigatori. Esso comprende anche foglie di menta, succo di lime, zucchero e soda. La storia precisa della sua origine è sconosciuta, ma possiamo dire con certezza che la bevanda era il luogo di nascita di Cuba.

Tutte le leggende, però, hanno qualcosa in comune, vale a dire: "Mojito" è stato coniato per combattere lo scorbuto, il che spiega la sua popolarità tra i marinai. Molto prima che la scienza ha risolto il problema, i marinai spesso sofferto di questa malattia, e gli agrumi sono una delle migliori medicine.

7. cacciavite

10 leggende sull'origine dei più famosi cocktail alcolici

"cacciavite" - questa è la bevanda che non ha bisogno di presentazioni. Rendono molto semplice, beh, sai - è necessario mescolare la vodka con succo d'arancia. Tuttavia, le sue origini - la storia è abbastanza interessante.

In realtà, le storie molto, ma qui sono i più popolari: i minatori e gli altri lavoratori hanno cominciato a mescolare la vodka e succo d'arancia con le loro cacciaviti. Ora vedere come vera questa leggenda non è possibile.

Un'altra leggenda vuole che il "cacciavite", insieme ad altre bevande a base di vodka, inventato e venduto a John Martin, che ha cercato di fare la vodka "Smirnoff" un marchio popolare negli Stati Uniti. Secondo alcune indiscrezioni, egli non solo si avvicinò con la bevanda, ma anche riempito la cisterna "cacciavite", e lo ha portato alla zona di Hollywood, per rendere la bevanda popolare.

8. Kosmopoliten

10 leggende sull'origine dei più famosi cocktail alcolici

Il cocktail "Cosmopolitan" è meglio conosciuto per amore per la serie di caratteri lui in "Sex and the City". Il suo posto importante nello spettacolo gli ha assicurato il titolo di bevanda "femminile". Tuttavia, nonostante la sua reputazione, è uno dei cocktail "killer" in tutto il mondo: si tratta di vodka, cranberry trippl sec e succo di lime.

Secondo la leggenda, la bevanda è stato inventato dalla comunità gay in Massachusetts nel 1970. Tuttavia, ci sono precedenti segnalazioni di una ricetta simile con alcune differenze - invece di vodka, gin è stato aggiunto in precedenza. La vera origine del cocktail rimane un mistero.

9. zombie

10 leggende sull'origine dei più famosi cocktail alcolici

"Zombies" - si tratta di una bevanda che non ha una ricetta rigorosa. In sostanza, si tratta di rum e un succo di frutta. Inizialmente, la bevanda ha inventato l'uomo conosciuto come Don Beachcomber, e il cocktail è diventato così popolare che la ricetta per lungo tempo mantenuto un segreto gelosamente custodito. Alcuni baristi Don, tuttavia, ha detto parte della ricetta, ma non tutti, e oltre alla sua composizione completa non conoscevo nessuno. Questo segreto ha portato ad un enorme numero di scelte di bevande, a volte molto successo. Si dice che i "Zombies" originali è costituita da tre diversi rum e quindi è in grado di fare che si accende in uno zombie per il momento lo avete dopote.

10. pina colada

10 leggende sull'origine dei più famosi cocktail alcolici

"Pina Colada" è fatto da succo di ananas, rum e cocco. La più importante è il terzo ingrediente, crema di cocco - in realtà, sono loro che danno alla bevanda un sapore caratteristico.

Sul "Pina Colada" una volta scommessa uomo d'affari di nome Don Ramon Lopez, proprietario della società che ha venduto crema ready-made di latte di cocco con il nome di "Coco Lopez". Ha fatto bene a crema di cocco nelle mani di una pluralità dei baristi, e, a sua volta, ha iniziato a sperimentare con loro. Alla fine, uno dei baristi si avvicinò con il famoso cocktail.