Regole di vita di Boris Strugatsky

• Le regole della vita di Boris Strugatsky

Regole di vita di Boris Strugatsky

Per cominciare è sempre che le scrofe dubbio.

Siamo persone civili motivo in più per ubriacarsi rispetto alla incolto. L'uomo beve perché i suoi desideri non sono coerenti con le sue capacità. Lui non riusciva ad abituarsi all'idea che la vita deve essere difficile. E si vuole - che era semplice e facile.

Viviamo in uno stato di civiltà, se occupano una situazione così sociale - si deve vivere in una certa area, qualcosa da indossare questi vestiti per andare a un tale ristorante. La civiltà di stato è sempre esistito. i miei figli adolescenti tempo sfoggiava svasato inimmaginabile abusato ladri gergo - che è anche parlato di loro status.

Farò qualcosa di selvaggio. Al loro matrimonio nel ristorante "Metropol" Io sono venuto nelle pantofole di sport, e mi ha prestato un pareggio negli spogliatoi il portiere. Odio vestire in forma.

Il calo complessivo in presenza di determinate eccezioni - che è lo stato più naturale e ordinario della dell'arte, della letteratura, in qualsiasi momento e in qualsiasi paese.

Mio fratello ed io abbiamo scritto 40 anni fa: "L'abitudine di tollerare e adattare trasforma le persone in animali stupidi." Così è stato - sarebbe. E 'in Russia - ereditaria. Tutti sono felici. Noi siamo in grado di cambiare solo a causa di una necessità crudele. La Russia ricorda Germania di Weimar della fine del 1920. Facciamo Alexei German "Hard to Be Dio" indietro a metà degli anni 1960 - le autorità a fare un film non ammessi. Nel 1990, Herman parlò di nuovo su di esso. Poi ero sicuro che il tema del confronto in dell'intellighenzia russa e il governo non è più rilevante. Herman guardato su di me, e mi sembra che avesse ragione. Si può solo sperare che tutta la tragedia della storia si ripete come farsa. Solo una farsa - non è necessariamente divertente. E 'anche selvaggiamente.

Nulla è più adulto, come un tradimento.

Le donne non piace parlare. Ma se si inizia, si diventa molto categorica.

XX secolo per me - un secolo di promesse abbaglianti e sanguinosa frustrante. Non è una panacea per tutti i mali, non hanno aperto, o anche un mezzo di carie, per non parlare di cancro. La povertà - non viene vinto. Utopia - non è costruito. Il volo verso Marte Korolev attribuita al 1990 - non ha funzionato. Ragionevole, o addirittura la vita più primitiva dell'universo, a quanto pare non. Al naso - l'esaurimento delle riserve di idrocarburi, una crisi energetica totale, un ritorno agli inizi del secolo scorso. Per parafrasare Ilf: telefoni cellulari hanno, ma non c'è felicità. Un uomo di quarant'anni sa che la vita è fatta. O non fatto. A sessant'anni, si rende conto che la vita è finita - più nulla.

Intelligente, se davvero intelligente, sa quello che è intelligente.

Dobbiamo guardare a tutta l'attenzione freddo. Paese, appena vynyrnuvshaya fuori dal pantano del totalitarismo, ancora una volta - e divertirsi! - immerge nello stesso pantano. Cosa potrebbe essere più assurdo, sembrerebbe? Ma in realtà - processo naturale e logico di muoversi lungo la risultante di milioni di testamenti.

Il futuro del mondo? La vita sarà più freddo, più affamato non libero.

In effetti, abbiamo C fratello mai cercato di prevedere il futuro - abbiamo appena descrivere il mondo-in-che-ci-want-to-live.